Difendersi dalla puzza

Difendersi dalla puzza

L’odore del corpo è una questione delicata che è affrontata in maniera comune dalle aziende sanitarie che realizzano prodotti finalizzati proprio ridurre temporaneamente la puzza. Si tratta di prodotti chimici che creano una barriera dalla quale l’odore del corpo, per una breve durata, non esce. In realtà, sono solo dei palliativi, nel senso che non vanno ad agire sulle cause del cattivo odore.

Per avere la certezza di ridurre al minimo il cattivo odore è importante avere una buona igiene personale, dato che al contrario si arriva ad una situazione in cui si sviluppa non poco cattivo odore dalle ascelle, dai genitali e anche dalla zona intorno ai capezzoli.

Per evitare eccessiva sudorazione e uno sgradevole odore del corpo, ecco tre rimedi casalinghi che potete mettere in pratica già da oggi.

Radere le ascelle

I peli sotto le braccia sono un ambiente paludoso per i batteri, in maniera particolare in bella stagione. I peli sono porosi, il che significa che assorbono facilmente gli odori e rallentano l’evaporazione del sudore, provocando quel tipico odore di formaggio vecchio e stantio. Ecco perché radere le ascelle è una buona idea per evitare che i batteri non rimangano intrappolati nei peli provocando cattivo odore. Il sito sull’iperidrosi ZeroImbarazzo è una delle migliori guide in questo campo.

Cambiare spesso le scarpe

Un errore comune che si compie spesso è pensare che il peggior odore del corpo possa arrivare dalle ascelle, in realtà uno di quelli più ripugnanti viene dai piedi. Cambiare le scarpe in maniera frequente, e indossare calzature aperte in estate, ti permetterà di fargli prendere aria ed evitare che gli odori rimangano concentrati in un’unica area. Questo riduce anche il numero di batteri che si fermano nelle scarpe e sono in grado di provocare cattivo odore. Sul sito Albanesi trovate una guida completa riferita alle scarpe da running.

Usare l’aceto

Che si tratti di aceto di mele o di vino, esso è un grado di ridurre il livello del pH della pelle e di portarlo ad un ambiente anti-batteri. E’ consigliato spruzzare l’aceto sotto le braccia quando si esce dalla doccia, ma non subito dopo aver rasato le ascelle. Su Vivere più sani trovate consigli specifici su prodotti naturali per combattere il cattivo odore della pelle.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *